giovedì 27 settembre 2018

Review Party: The Chosen Ones di Caitlyn Coral




Oggi partecipo al Review Party per questo romanzo. Sono stata invitata a partecipare dall’autrice stessa, che mi ha omaggiata della copia digitale del romanzo.

Autore: Caitlyn Coral

Titolo: The Chosen Ones

Vol. 1 della Trilogia "Becoming Luciel"

Copertina flessibile: 350 pagine

Editore: Genesis Publishing

Data di pubblicazione: 22 maggio 2018



«Tu non sei un eroe, Adam. Tu sei quello troppo intelligente per finire nei casini, anche quando i casini vengono da te.» Il ragazzo annuì, desiderando di nuovo di poter vuotare il sacco e urlare che, solo per una volta, il casino non poteva essere evitato nemmeno da lui, che gli era esploso in faccia e stava ancora raccogliendo pezzi di un puzzle che si rimescolava un giorno sì e l’altro pure, aumentando di volume ogni volta.

La vita di Adam Finch non potrebbe andare peggio: la scelta del college è alle porte, ha appena troncato l'amicizia con il suo migliore amico e, come se tutto ciò non bastasse, iniziare a soffrire di sonnambulismo è la ciliegina sulla torta.

L'ultima cosa che Adam desidera è essere additato come il pazzo della piccola cittadina in cui vive, ma niente riesce a impedirgli di lasciare la sua camera e vagabondare di notte.

Quando i suoi sogni si fanno più strani e dei lividi iniziano a comparire sul suo corpo, gli stessi che crede di aver ottenuto in sogno, è facile cadere nel panico. Lo è ancora di più quando Nina, una ragazza nella sua classe di Spagnolo, gli rivela di avere il suo stesso problema e che nulla di quella malattia è casuale.

Tra incubi terribili, poteri sovrannaturali e il rischio di morire sul serio, Adam dovrà affrontare ciò che uno come lui non ha speranze di superare: una battaglia, la Battaglia degli Eletti.




The Chosen Ones, romanzo d’esordio di questa autrice, è il primo volume di una trilogia Urban fantasy.

Già dalle prime battute, ci si immerge in una atmosfera di mistero ed entriamo facilmente in empatia con questo ragazzo, Adam Finch. Un ragazzo normale, pieno di dubbi e che dovrebbe avere come unica preoccupazione la scelta del college. In questa cittadina, apparentemente anonima, Adam si trova catapultato in una realtà diversa, in un mondo che prevede la presenza di Angeli, Dei, Giudici e creature particolari, dove miti e leggende la fanno da padrone, anche se i miti non sono classici, ma nuovi e ben articolati. Anche gli Dei non sono quelli che abbiamo conosciuto a scuola, ma sono figure a tratti inquietanti, con un aspetto quasi terrificante. Sicuramente non sono le bellissime divinità greche.

La storia è originale, ben costruita e con una scrittura chiara. Non è scorrevole perché molti sono i particolari presenti. Ogni elemento si lega al successivo e spesso le spiegazioni che vorrebbero essere chiarificatrici risultano troppo articolate, tanto che in alcuni brani ho dovuto ricorrere ad una seconda lettura per afferrare tutti i collegamenti. La storia, come già sottolineato, presenta tanti passaggi ricchi di descrizioni particolareggiate. Bellissimo è il risalto che viene dato alla psicologia dei personaggi e alle loro interazioni. Adam è quasi messo a nudo nei suoi sentimenti. Anche gli altri personaggi sono ben dettagliati.

Interessanti sono i temi proposti. È un romanzo perfettamente calato nel mondo degli adolescenti e mette in risalto la capacità (o anche l’incapacità) di creare legami affettivi tra coetanei. Troviamo quindi l’amico, Richard, sempre pronto a difenderti o la ragazza asociale, Nina, quella considerata stramba.

Ci sono molti colpi di scena, a volte spiazzanti, soprattutto nella seconda metà del romanzo.

Il finale, che si preannuncia come chiarificatore, in realtà apre un “portone”. Ci permette di afferrare alcuni episodi significativi, ma naturalmente non conclude la storia, lasciandoti con la voglia di proseguire nella lettura dei successivi capitoli della trilogia.

Il racconto è comunque di un genere particolare, per me leggerlo è stato una sfida e sono contenta di averlo letto, ma forse non è il genere a me congeniale. Lo consiglio sicuramente ad un pubblico giovane, è adattissimo agli adolescenti, proprio per la caratteristica di entrare in sintonia con la loro vita quotidiana.

Biografia dell’autrice

CAITLYN CORAL nasce a Milano nel 1993 ed è sempre stata una lettrice accanita. Si laurea in Scienze e Tecniche Psicologiche e attualmente studia Comunicazione. Nel tempo libero, legge e tenta di star dietro alle mille storie che vorrebbe scrivere. The Chosen Ones, primo volume della Trilogia "Becoming Luciel", è il suo romanzo d’esordio (2018, Genesis Publishing).

Vi lascio il calendario del review party per recuperare le altre recensioni, se avete piacere di scoprire gli altri punti di vista.

2 commenti: